DUKTO Facile strumento per condividere file tramite wi-fi tra Linux e ogni altro tipo di device

Esistono innumerevoli metodi per trasferire file da un device ad un altro. Si parte dai normali trasferimenti tramite memorie esterne (chiavette usb, hard disk esterni, schede SD ecc.) o collegamenti fisici (il normale cavetto usb), a collegamenti wireless come il Bluetooth, fino ad arrivare a svariati sistemi che usano invece la rete internet. È il caso delle comuni email, vari programmi fra cui quelli di messaggistica (Skype, WhatsApp, Telegram ecc.), di condivisione del desktop (TeamViewer), di peer-to-peer, le tante piattaforme cloud (i vari DropBox, Google Drive, OneDrive, iCloud ecc.). A questi metodi vanno inoltre aggiunti i sistemi che sfruttano le reti wi-fi, che vista la diffusione capillare di quest’ultime, spesso si rivelano utili e veloci. I più recenti sistemi operativi, infatti, permettono nativamente di creare cartelle condivise fra più device per trasferire file e cartelle. Oppure è possibile farlo tramite software e applicazioni dedicate (AirDroid, SuperBeam, Air Transfer e tante altre). 

I metodi citati prima hanno tutti pro e contro. I vantaggi sono facilmente intuibili. Proviamo invece a scorrere una breve carrellata degli svantaggi:

  • Incompatibilità tra diversi supporti fisici (uso di vari standard; non sempre possiamo avere a portata di mano vari adattatori usb/sd; non sempre c’è un mutuo riconoscimento fra dispositivi; a volte non possiamo reperire i driver)
  • Limiti legati alla connessione internet (bassa velocità, connessioni a pagamento con soglia dati, lentezza fisiologica dell’upload)
  •  Problematiche relative alla privacy e a possibili furti di dati (è il caso che riguarda maggiormente le email e il cloud)
  • Servizi non sempre gratuiti
  • Procedure non sempre rapide ed intuitive (è il caso dei sistemi desktop: non tutti sanno usare Samba in Linux o configurare il Gruppo Home in Windows)
  • Raramente le app per la condivisione wi-fi sono multipiattaforma

Mi sono un po’ dilungato in questi aspetti anche per evidenziare che non esiste un metodo perfetto ed universale per trasferire file, che faccia al caso nostro in tutti i casi.

Tuttavia ho avuto modo tempo fa di scoprire Dukto. È un’applicazione che permette di trasferire file e cartelle fra device collegati alla stessa rete wi-fi. È disponibile per praticamente tutti i principali sistemi operativi, sia desktop che mobili. Si caratterizza, inoltre, per una facilità di utilizzo che lo rende sostanzialmente alla portata di tutti. Non ci sono cartelle da settare, router da impostare, nessuna richiesta di login e password, configurazioni di server, ssh ecc.

Dukto appare con una semplice interfaccia che permette subito di individuare computer, tablet e telefoni connessi alla rete senza fili, selezionando poi ciò che si vuole trasferire con molta facilità. Integra pure una chat.

dukto1

Ho avuto modo di provarlo su i sistemi operativi disponibili, ad eccezione delle versioni per iOS e Symbian. I trasferimenti sono avvenuti sempre in maniera rapida e senza intoppi, anche con file di grandi dimensioni (1 Gb e più). Ho riscontrato problemi in una sola occasione, quando due pc con Windows non venivano rilevati a vicenda (penso sia dipeso dalle impostazioni di rete, ma non mi è stato possibile verificare).

2

Dukto è disponibile per Linux, Windows (anche in versione portable), Windows Phone 8.x, Mac OSX, iOS, Android e cellulari Nokia con Symbian. È possibile scaricare da qui le versioni per i sistemi Linux.

Enjoy!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...