Visitare siti oscurati con Linux cambiando DNS

Vi collegate al sito dove abitualmente trovate i link per scaricare film o le vostre serie TV preferite, ma è oscurato con in bella vista il logo del vostro internet provider. Oppure siete in visita o vivete in uno stato estero che applica la censura sul web e non potete visualizzare il vostro blog o sito di informazioni preferito.

Bisogna iniziare a disperarsi? Non ancora. Infatti queste restrizioni possono essere talvolta aggirate in maniera del tutto semplice e legale, almeno in Italia. Basta soltanto cambiare i DNS nelle impostazioni della connessione internet. In questo articolo andiamo a vedere come eseguire la procedura tramite il tool nm-applet, preinstallato in gran parte delle distribuzioni Linux.

Piccola introduzione È probabile che siate giunti a questo articolo dopo che altre guide trovate sul web non abbiano funzionato. È anche probabile che tali guide vi abbiano suggerito  di modificare il file /etc/resolv.conf . Qualcuno di voi già se l’aspettava, visto che nel file ha letto anche una riga abbastanza profetica: «DO NOT EDIT THIS FILE BY HAND — YOUR CHANGES WILL BE OVERWRITTEN». Ok, dimenticate quelle guide. Qui illustreremo tutt’altra procedura, più semplice e immediata, testata su Debian, Ubuntu e derivate (ma dovrebbe funzionare anche su altre distribuzioni).

NB: A seconda della vostra distribuzione, versione o configurazione della stessa o dell’ambiente desktop usato, i comandi, le diciture o la loro disposizione potrebbero essere leggermente diversi. Normalmente ciò non comporta differenze sul risultato finale (non a caso ho inserito immagini prese da distro differenti).

PROCEDURA:

  1. Cliccate sull’icona della rete (presente di solito sul pannello del vostro ambiente desktop) e poi su Modifica nel menu a tendina. Si aprirà una finestra chiamata Connessioni di rete. In alternativa potete aprire quest’ultima dalle impostazioni di sistema.                                   
  2. Dall’elenco di reti ordinate per nome e tipo (via cavo, Wi-Fi, mobile ecc.) selezionate quella a cui siete connessi e fate click su Modifica.        Schermata da 2015-01-28 16:58:05
  3. Si aprirà un’altra finestra chiamata Modifica di [nome vostra connessione]. Selezionate la tab IPv4.
  4. Cancellate il contenuto della voce Server DNS e inserite quelli di vostra preferenza. Se non sapete quali inserire, scegliete una di queste due opzioni (due fra i DNS più consigliati): 1) i DNS di Google: 8.8.8.8,8.8.4.4 2) gli OpenDNS: 208.67.222.222,208.67.220.220 (potete direttamente prenderli da qui con un normale copia/incolla col tasto destro del mouse, inserendoli come nella figura in basso).
  5. Fate click su Salva, chiudete tutti i programmi e riavviate il pc. Adesso dovreste visualizzare i siti prima non raggiungibili. Inoltre la navigazione internet in generale dovrebbe essere più veloce.

Avvertenza: L’intento di questo articolo non è incoraggiare il download di materiale protetto da diritto d’autore o azioni illecite in genere. È bene però anche precisare che, talvolta, vengono oscurati dei siti attraverso i quali è possibile scaricare anche materiale dal contenuto del tutto legale..

Enjoy!

Annunci

6 thoughts on “Visitare siti oscurati con Linux cambiando DNS

  1. Pingback: Kodi: guardare Film e Serie TV | Pinguini per caso

  2. Pingback: UBUNTU 15.04: Semplice guida post installazione (in quattro passi) | Pinguini per caso

  3. Pingback: Debian 8.0 Jessie For Dummies: semplice guida post installazione | Pinguini per caso

  4. Pingback: Ubuntu 15.10 Wily Werewolf e derivate: guida post installazione | Pinguini per caso

  5. Pingback: Kodi: guida completa post installazione | Pinguini per caso

  6. Pingback: Kodi 17: guida post installazione completa e aggiornata | Pinguini per caso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...