elementary OS 0.3 su VirtualBox: risolvere il problema della risoluzione video bloccata a 640×480

È uscita da pochi giorni l’attesissima ultima versione di elementary OS 0.3 Freya. Il web pullula di articoli, recensioni, commenti nei forum ed altro ancora. In tanti hanno voluto almeno testarla o installarla in macchina virtuale. Nel secondo caso ci può trovare di fronte ad una brutta sorpresa: la risoluzione dello schermo bloccata nel formato 640×480. Il problema è stato segnalato con VirtualBox, il programma più utilizzato per le macchine virtuali. Qualcuno l’ha già riportato come bug in launchpad.

Gli utenti meno esperti che hanno provato a risolvere si saranno già accorti che a nulla serve l’installazione di driver aggiuntivi per VirtualBox proposta dal sistema in Software e Aggiornamenti (il pacchetto virtualbox-guest-utils). Idem se si provano ad installare manualmente i pacchetti virtualbox-guest-utilsvirtualbox-guest-dkmsvirtualbox-guest-x11: il sistema restituirà un messaggio d’errore in quanto virtualbox-guest-x11 avrebbe dipendenze non soddisfatte, lo schermo della macchina virtuale appare con grafica ridotta con relativi problemi (immagine sfocata e finestre che fuoriescono dallo schermo) come nell’immagine in basso.

eos1_640x640

In sintesi, il problema dipende dal fatto che Freya sia basa su Ubuntu 14.04.2, con server grafico xserver-xorg-core-lts-utopic, con il quale sono stati riscontrati problemi di compatibilità con le Virtualbox Guest Additions e Ubuntu SDK (tant’è che questa versione del server grafico non è stata inserita in Ubuntu MATE 14.04.2).

Come risolvere allora? Basta installare le Guest Additions direttamente dalla iso integrata oppure scaricata dal sito sito. La procedura è descritta nei pochi seguenti passaggi:

  • Inserire la iso delle Guest Additions. È possibile farlo in due modi, come anticipato poc’anzi:
  1. Questo è il metodo più semplice e veloce. Con la macchina guest (virtuale) avviata, selezionare la relativa voce  la voce dal menù Dispositivi della finestra della macchina, come illustrato nell’immagine: vboxgadd
  2. La stessa iso si può recuperare dal sito, se qualcosa non dovesse funzionare. Quindi sul sistema host (cioè il sistema principale, non la macchina virtuale) scaricare da questo sito l’ultima versione stabile del file VBoxGuestAdditions.iso (ad esempio, al momento in cui scrivo il più recente è VBoxGuestAdditions_4.3.26.iso), o comunque quella relativa alla versione di VirtualBox installata. Sempre nel sistema host, lanciare il programma VirtualBox, selezionando la macchina su cui è installato Elementary e inserire la iso nel lettore CD virtuale (percorso: Impostazioni > Archiviazione > su Controller IDE selezionare il CD > alla voce Lettore CD/DVD selezionare “Scegli un file di disco CD/DVD virtuale” > selezionare la iso appena scaricata). Inserita la iso, avviare la macchina virtuale con Elementary.
  •  Quando il sistema è pronto, aprire Files da menu e selezionare il CD dal menu a sinistra del gestore di files. Con il tasto destro del mouse, aprire un terminale in quella directory (Apri con > Terminale) e lanciare il comando:

     sudo sh ./VBoxLinuxAdditions.run

  • Attendere il termine dell’installazione (in caso di problemi consultare questa pagina). Riavviare poi il sistema.
  • Accedere infine alle impostazioni e regolare la risoluzione dello schermo virtuale.

Enjoy!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...