Ubuntu 15.10 Wily Werewolf e derivate: guida post installazione

Immagine via

Da pochi giorni è stata rilasciata Ubuntu 15.10 Wily Werewolf.

In quest’articolo sono sintetizzati in meno di dieci passaggi le operazioni utili per configurarlo e renderlo pronto per l’uso quotidiano. Le istruzioni sono valide per la versione principale con Unity e, con alcune differenze indicate nella guida, per le derivate.

1. AGGIORNAMENTO DEL SISTEMA

Ignorate momentaneamente eventuali notifiche relative alla disponibilità di aggiornamenti. Recatevi nelle Impostazioni di sistema (sulle derivate indicato anche come Gestore delle impostazioniCentro di Controllo ecc.) e clicchiate sull’icona Software e aggiornamenti. Nella seconda scheda Altro Software mettete la spunta su Partner di Canonical.

kiol

Chiudete la finestra e cercate il Terminale. All’interno copiate e incollate il seguente comando seguito dal tasto Invio, inserendo anche la password quando richiesto (non compariranno asterischi o altri caratteri quando la digiterete):

sudo apt-get update && sudo apt-get upgrade

Quando sarà terminato l’aggiornamento, ritornate su Software e aggiornamenti e verificate la presenza di driver aggiuntivi all’interno dell’omonima scheda (l’ultima a destra). Riavviate se richiesto dal sistema.

2. CODEC MULTIMEDIALI, FONT MICROSOFT, FLASH E ALTRI PLUGIN 

Aprite il Terminale e copiate e incollate il seguente comando:

sudo apt-get install ubuntu-restricted-extras p7zip openjdk-7-jre icedtea-7-plugin
    • Per Kubuntu:
sudo apt-get install kubuntu-restricted-extras p7zip openjdk-7-jre icedtea-7-plugin
    • Per Xubuntu:
sudo apt-get install xubuntu-restricted-extras p7zip openjdk-7-jre icedtea-7-plugin
    • Per Lubuntu:
sudo apt-get install lubuntu-restricted-extras p7zip openjdk-7-jre icedtea-7-plugin

NB: ad un certo punto il processo si fermerà durante l’installazione delle font Microsoft per l’accettazione della licenza EULA. Usando i tasti direzionali selezionate e confermate.

Se come browser web userete Chromium accanto o al posto di Firefox, consiglio di usare un altro pacchetto per installare il plugin Adobe Flash Player:

sudo apt-get install adobe-flashplugin

in modo tale da avere Flash sempre aggiornato all’ultima versione. Da segnalare che andrà a sostituire (rimuovendolo) flashplugin-installer. L’installazione del plugin non è necessaria se invece userete Google Chrome (continuare la lettura della guida per la sua installazione).

3. PROGRAMMI PER USO GRAFICA E UFFICIO

In tutte le derivate di Ubuntu (tranne Lubuntu) si trova preinstallato l’ottimo LibreOffice (senza LibreOffice Base). Potrebbe essere utile installare anche un editor di Pdf, alcuni programmi per il fotoritocco (Gimp e Darktable) e per gestire gli ebook (Calibre). Da terminale:

sudo apt-get install libreoffice-base gimp gimp-plugin-registry darktable calibre master-pdf-editor
  • Per Lubuntu: troveremo preinstallati Abiword come l’editor di testo e Gnumeric per i fogli di calcolo. Se il vostro computer è sufficientemente prestante e avete bisogno di LibreOffice e degli altri programmi:
    sudo apt-get remove abiword* gnumeric*
    sudo apt-get install libreoffice libreoffice-l10n-it libreoffice-gtk gimp gimp-plugin-registry darktable calibre master-pdf-editor

4. MULTIMEDIA

In Ubuntu e tutte le derivate sono presenti dei player audio e video. A piacimento possiamo sostituirli o integrarli con VLC (già presente in Ubuntu MATE), Clementine (player audio con funzionalità avanzate), il media center Kodi e un editor audio e video:

sudo apt-get install vlc clementine kodi audacity openshot

5. SKYPE, DOWNLOAD, VIDEOGAMES, FTP

Se ci servono, possiamo installare Skype, Steam per i videogiochi, Amule (Emule per Linux) e il client FTP Filezilla:

sudo apt-get install skype amule steam filezilla

Per i torrent abbiamo già preinstallato l’ottimo Transmission.

6. PROGRAMMI E TOOL UTILI

Per rendere più completo il nostro sistema possiamo aggiungere gdebi (per installare facilmente i pacchetti .deb), synaptic (per gestire meglio i pacchetti), ppa-purge (per rimuovere ppa esterni), gparted (ottimo editor di partizioni, utile anche per formattare chiavette e schede SD):

sudo apt-get install gdebi synaptic ppa-purge gparted
  • Per Kubuntu:
sudo apt-get install gdebi-kde muon synaptic ppa-purge kvpm

7. ALTRI PROGRAMMI UTILI SCARICABILI DA INTERNET

Altri programmi proprietari possono essere installati scaricando il pacchetto direttamente dal sito (un po’ come si fa con i file .exe di Windows) e usando Gdebi.

  • Google Chrome: il browser web più usato. È utile perché integra una versione sempre aggiornata di Flash Player;
  • Dropbox: un servizio cloud fra i più utilizzati;
  • Spotify: musica gratis in streaming (seguire le istruzioni nel link);
  • TeamViewer: per chiedere assistenza, ad esempio, ad amici esperti di informatica, senza che siano presenti fisicamente (scaricate la versione 32-Bit / 64-Bit Multiarch);
  • Dukto: strumento multipiattaforma per trasferire file e cartelle da un dispositivo (pc, tablet, smartphone ecc.) tramite rete wi-fi (scaricare il .deb dalla sezione “Grab binary packages directly”).

8. COMPLETARE L’INSTALLAZIONE DELLA LINGUA ITALIANA

Sempre da terminale:

sudo apt-get install language-pack-it language-pack-gnome-it aspell-it myspell-it witalian
  • Per Kubuntu:
sudo apt-get install kde-l10n-it aspell-it myspell-it witalian

Prima di riavviare o spegnere il computer controllate che l’installazione della lingua italiana sia completa. Ritornate sulle Impostazioni di sistema e cliccate su Supporto Lingue. In automatico partirà il controllo, dovrete solo confermare l’installazione se necessario.

9. OPERAZIONI UTILI

    • Pulizia del sistema: sebbene Ubuntu non necessiti della manutenzione invece indispensabile su Windows, può essere comodo eliminare i file non necessari dopo un certo periodo di utilizzo del sistema. Consultate questa guida.
    • Cambiare DNS: appena installato il sistema, alcuni siti internet (ad esempio quelli per il download e lo streaming di film, serie tv, dirette ecc.) potrebbero essere non raggiungibili. Seguite le istruzioni contenute in questa guida.
    • Filmati con Silverlight: Sebbene molti portali stiano abbandonando questo standard (ad esempio il sito della Rai), ogni tanto si trovano siti web che lo utilizzano ancora. Aprite il terminale e copiate una alla volta le seguenti righe:
      sudo add-apt-repository ppa:pipelight/stable
      sudo apt-get update
      sudo apt-get install pipelight
    • Disabilitare la ricerca su Amazon e altra pubblicità (solo Ubuntu): È possibile disattivare questa funzione su Unity dalle Impostazioni di sistema, cliccando su Sicurezza e privacy. Quindi nella scheda Ricerca settare su OFF la voce Includere i risultati della ricerca online.arrow

Enjoy!

Link utili:

Download di Ubuntu 15.10

Download derivate 15.10

Wiki di Ubuntu (info generali, procedure e manuali)

Supporto della comunità (forum italiano)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...