Plank: qualche trucco e soluzione di alcuni problemi

plank_dock_iconIn questi giorni ho deciso di abbandonare la dockbar Docky per passare definitivamente a Plank. In passato avevo già scritto un articolo su come limitare alcune problematiche comuni di Docky. Tuttavia alcuni bug non risolti continuavano a rendermi fastidioso l’utilizzo della barra (ad esempio il crash durante l’installazione/aggiornamento di software). Contemporaneamente riscontravo la presenza di qualche difettuccio in Plank, a cui – soprattutto per pigrizia – non mi ero ancora preso la briga di cercare un rimedio. Di recente, invece, ho trovato diverse soluzioni reperibili in rete che vorrei riportare in questo nuovo articolo.

Plank è una dockbar disponibile per sistemi Gnu-Linux. È basata su Docky e si trova anche preinstallata in distribuzioni come elementary OS e Ubuntu MATE. Da Docky eredita semplicità di utilizzo, leggerezza (va a pesare solo una manciata di MB sulla RAM) e nelle ultime versioni anche la presenza di alcune utili docklets (icona del Cestino, orologio, icona “mostra desktop” ecc.). Inoltre rispetto a Docky presenta a mio avviso alcuni vantaggi:

  • Assenza di alcuni bug (come quello già citato dei frequenti crash)
  • Assenza di dipendenze da Zeitgeist, per gli utenti che non desiderano utilizzare questo demone di sistema che monitora le attività (con Docky si può disinstallare rinunciando ad alcune funzionalità)
  • Menu contestuale per alcuni programmi cliccando con il tasto destro: i principali browser possono essere avviati direttamente in navigazione anonima; con Thunderbird si può comporre un nuovo messaggio; con LibreOffice si può avviare un singolo strumento della suite d’ufficio.

Innanzitutto  vediamo come si installa Plank su Ubuntu e derivate. Basta digitare da terminale i comandi:

sudo apt-add-repository ppa:ricotz/docky
sudo apt-get update
sudo apt-get install plank

Infine si può aggiungere alla applicazioni all’avvio. Vediamo ora come risolvere qualche eventuale problema.

ELIMINARE LA LINEA TRASPARENTE SOPRA LA BARRA

Come ad altri utenti, anche io mi sono visto comparire una bruttissima linea nell’area della dock. Oltre che antiestetica, può rendere poco agevole l’utilizzo del computer, ad esempio se si visitano siti web. Plank compare come nell’immagine qui sotto:

plank

Il problema si verifica con alcuni gestori di finestre, ma è facilmente risolvibile cambiandone le impostazioni:

  • Xfwm: se in uso il window manager di XFCE basta avviare il Gestore delle Impostazioni e aprire Regolazioni del gestore delle finestre. Poi nella scheda Compositore togliete la spunta da Mostra l’ombra al di sotto delle finestre della dock.

  • Compton: aprite il gestore di file e premete i tasti CRTL+H per visualizzare le cartelle nascoste. Nella vostra Home aprite poi la cartella .config e quindi il file compton.conf. Apritelo con un editor di testo e cercate la riga “no-dock-shadow = false;“. Cambiatela con “no-dock-shadow = true;“.

Qualora la cosa avvenga con altri window manager cercate nelle impostazioni il parametro relativo all’ombra della dock e modificatelo. Infine chiudete e riavviate Plank oppure chiudete la sessione e riloggatevi. Il problema dovrebbe essere risolto.

ICONA DELLE IMPOSTAZIONI SCOMPARSA

Appena installata, Plank presenta come prima icona a sinistra quella dell’apposito strumento per modificare tutte le impostazioni della barra:

Plank-dock-ubuntu

Potrebbe capitare però che, “pasticciando” un po’ con le configurazioni, venga nascosta quest’icona e non si sia più in grado di accedere alla finestra delle preferenze di Plank. Questa a volte è una piccola tragedia poiché, se in teoria si può accedervi con il click destro del mouse sulla barra stessa, in pratica è davvero arduo trovare un punto su cui cliccare senza far apparire i menu contestuali delle singole icone!

Si può rimediare facilmente in due modi. Il primo consiste nel eseguire un click destro su Plank tenendo premuto il tasto CTRL. Comparirà così l’opzione Preferenze da cui accedere alle impostazioni. Il secondo modo è quello di aprire un terminale e lanciare il comando:

plank --preferences

Semplice, no?

SPEGNERE NORMALMENTE IL COMPUTER

Avete capito bene. Esiste un bug, riscontrato da alcuni utenti di Ubuntu 14.04 con Unity e Gnome, che impedirebbe di spegnere o riavviare il pc con l’apposito tasto sul pannello. Si può risolvere in questo modo:

  1. Aprite il gestore di file e premete i tasti CRTL+H per visualizzare le cartelle nascoste. Nella vostra Home aprite poi la cartella ~/.config/autostart.
  2. Aprite con un editor di testo il file plank.desktop e aggiungete la riga
    X-GNOME-Autostart-Delay=20
  3. Salvate e chiudete il file. Ravviate infine il sistema.

ICONA DOPPIA DI CHROME

Se avete installato Google Chrome e l’avete aggiunto a Plank, potrebbe capitare quando lo aprite di visualizzare due icone del browser (quella bloccata sulla dock più quella del browser aperto). Per risolvere seguite i seguenti passi:

  1. Aprite un terminale e aprite con un editor di testo (Gedit nell’esempio) il file /usr/share/applications/google-chrome.desktop come amministratore. Date quindi il comando:
    sudo gedit /usr/share/applications/google-chrome.desktop
  2. Individuate le righe (non consecutive):
    [Desktop Entry]
    [NewWindow Shortcut Group]
    [NewIncognito Shortcut Group]
  3. Sotto ognuna di queste aggiungete la riga:
    StartupWMClass=Google-chrome-stable
  4. Salvate e chiudete il file. Ravviate infine il sistema.

 

Avete avuto anche voi dei problemi con Plank non riportati in questo articolo? Volete fare delle segnalazioni? Scrivete tutto nei commenti.

Enjoy!

 

 

 

 

Advertisements

9 thoughts on “Plank: qualche trucco e soluzione di alcuni problemi

  1. Grazie, torna sempre utile in quanto installo sempre Plank anche sulle distro live usb.
    Mi è capitata la doppia icona di Chrome, anche se come 2° browser ora uso Opera.
    Non si sente il bisogno di un altro blog su Linux, a meno che non sia chiaro e fornisca utili soluzioni… come questo 😉

    Liked by 1 persona

  2. Ciao e grazie per aver condiviso questo how-to ,.
    io vorrei far apparire l’icona del terminale in plank ,debian stretch/testing .le ho provate tutte,ho perfino provato a creare un nuovo file nella cartella di configurazione di plank ..ma l’icona del terminale non viane fuori.Qualcuno sà come ovviare? Grazie anticipatamente.

    Mi piace

  3. Ciao, esiste la possibilità di aggiungere in plank l’icona cerca sul computer (simbolo di ubuntu da cui si apre la barra di ricerca per cercare file, app, cartelle, …)?

    Mi piace

  4. Pingback: Elementary OS post installazione | Pinguini per caso

  5. Pingback: Elementary OS 0.4 Loki: guida postinstallazione | Pinguini per caso

  6. Ciao, io da poco ho installato Linux Mint 18 Mate e la distro che ho installato aveva appunto Plank di cui non mi lamento affatto. Mi sembra gradevole e fa il suo dovere. Ma mi chiedevo se, oltre ad avere la dock in basso se ne potesse aggiungere anche un altra laterale e nel caso come fare.

    Mi piace

  7. Ciao uso linuxmint 18 mate e plank è ottima però ogni tanto non apre l’icona dell’applicazione che si lancia: (es: mi è capitato con system-monitor o pdf) dopo in po di manovre improvvisamente appare.!!!? Qualche soluzione ? grazie ciao

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...