Ubuntu Tweak chiude definitivamente i battenti

utNon è una di quelle notizie che giungono inaspettate. Ubuntu Tweak non riceveva da anni aggiornamenti importanti. In più, con il rilascio di Ubuntu 16.04, in molti si erano accorti dell’impossibilità di installarlo su Xenial. L’autore del progetto, Tualatrix Chou, pressato dalle email di utenti che gli segnalavano problemi con la nuova release di Ubuntu, ha deciso di comunicare ufficialmente la morte del progetto. Il sito internet, che registra ancora qualche migliaio di contatti al giorno, riporta ora al suo blog personale. Anche le pagine Github e Launchpad recano la dicitura «This project is no long under maintenance».

Cosa fare dunque adesso? Fatta eccezione per l’installazione di programmi (ve ne avevo già fatto cenno in questo recente articolo), apparentemente non si registrano problemi per chi utilizza ancora Ubuntu Tweak (almeno per adesso). Tuttavia non è mai consigliato usare software fuori supporto. Pertanto è possibile sostituire molte delle funzionalità del tool con i seguenti metodi:

  • Personalizzazione dell’aspetto: gran parte delle configurazioni sono ottenibili tramite Unity Tweak Tool (disponibile nei repositories ufficiali).
  • Pulizia di sistema: può essere sostituita dall’ottimo programma Bleachbit.
  • Modelli per file: potete utilizzare quelli scaricabili da questa pagina e salvarti nella cartella ~/Modelli.
  • Editor di sorgenti: basterà usare lo strumento Software e aggiornamenti che si trova preinstallato.
  • Modificare percorso delle cartelle predefinite: si può modificare manualmente il file .config/user-dirs.dirs. Ad esempio, se si vuole impostare una cartella a piacere come predefinita per i video basterà cambiare la riga
    XDG_VIDEOS_DIR=”$HOME/Video”

    in

    XDG_VIDEOS_DIR=”$HOME/NomeCartella”
  • Schermata di login: si può modificare la schermata di accesso seguendo le istruzioni di questa guida.

Se avete segnalazioni da fare o altre informazioni da aggiungere commentate questo articolo.

Annunci

One thought on “Ubuntu Tweak chiude definitivamente i battenti

  1. Segnalo che nella distro Ubuntu Mate 16.04 è già presente sia Bleachbit che “Mate Tweak Tool”, utile per cambiare interfaccia (cupertino simile al mac, redmond simile a windows, mutiny simile a unity,ecc) oltre ai soliti tweak per le finestre e i percorsi delle cartelle.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...