Alternative a Zoom per Linux

videochat-hacker

Con l’emergenza Covid-19 e la conseguente necessità di limitare incontri personali e spostamenti, si è fatto molto ricorso a pratiche come lo smartworking, videoconferenze, teledidattica, webinar ecc. In questo contesto la piattaforma per videoconferenze Zoom (installabile anche su computer GNU/Linux) ha avuto una vera e propria impennata del numero di utenti. Ciò ha però amplificato alcune criticità dovute da un lato a problemi di sicurezza e privacy presenti nella piattaforma (alcuni risolti), dall’altro agli stessi nuovi utenti, che si sono trovati impreparati nel gestire le molteplici configurazioni (portando spesso a situazioni poco piacevoli). Basterà fare una rapida ricerca su Google per sapere di cosa sto parlando.

In questo articolo elencherò una lista (breve ed incompleta) di programmi che possono essere usati come alternativa a Zoom su sistemi Linux, sia liberi/open-source sia proprietari, gratuiti oppure a pagamento. Continua a leggere

Facebook su Linux: videochiamate ora funzionano nativamente

Da alcune ore si è diffusa in rete la notizia che, da oggi, è stato introdotto il supporto alle videochiamate di Facebook anche sui browser che girano su sistemi Gnu-Linux. Quindi si può finalmente usare questo servizio di videochat senza effettuare nessuna modifica al sistema, senza l’utilizzo di emulatori o altri workaround. Per accedere a questa funzione del popolare social network basta seguire le istruzioni indicate nell’apposita pagina dell’assistenza. Continua a leggere