DistroWatch: a cosa serve (e soprattutto a cosa non serve)

distrowatch720x340

Alzi la mano chi non ha mai visitato o consultato lo storico sito DistroWatch. Nel corso degli anni è diventato praticamente un’istituzione per gli appassionati di sistemi operativi liberi. Sempre aggiornatissimo, facile da consultare, permette di conoscere la quasi totalità dei sistemi GNU/Linux (ed altri), di scoprirne di nuovi, dai più diffusi a quelli più sconosciuti, dalle distro attive a quelle abbandonate “morte e sepolte”. Con i filtri di ricerca interni è possibile confrontarle, seguirne lo sviluppo e le novità compresi i nuovi rilasci, visualizzarne le caratteristiche, accedere a recensioni, link di download e molto altro.

Una delle funzioni più popolari è certamente la classifica delle distro (ne parleremo dopo!), visualizzabile direttamente dalla Home del sito. Spesso ho sentito diverse inesattezze riguardanti questa classifica. Passi pure che a fare confusione siano alcuni utenti di turno, quando dicono la loro su forum o sui social network. Ma a volte possono prendere delle vere e proprie cantonate anche altri soggetti – in teoria – più affidabili: è successo ad un famoso blog di tecnologia (fra i più visitati in Italia) con un articolo pubblicato il mese scorso, addirittura anche alla pagina italiana di Wikipedia (nella versione leggibile fino a pochi giorni fa). Direi che è giunto il momento di provare a fare un po’ di chiarezza. Continua a leggere

Installare stampanti Canon su Ubuntu 14.04 e derivate

Solitamente le distribuzioni Linux utilizzano il gestore di stampa CUPS (Common UNIX Printing System) che supporta la maggior parte delle stampanti attraverso software e driver liberi. Però talvolta capita che la nostra stampante, spesso con scanner integrato, non funzioni correttamente con Ubuntu. A volte i driver open source permettono solo alcune risoluzione di stampa, o vengono riconosciute dal sistema ma non sono funzionanti, oppure potrebbe funzionare la stampa ma non la scansione o viceversa.

Per le stampanti Canon, nel caso si verificassero casi come quelli sopra citati, è possibile reperire i driver Canon Printer e ScanGear per Linux dal sito ufficiale. Tuttavia non sempre ciò garantisce il corretto funzionamento dell’hardware di stampa, specialmente con Ubuntu 14.04 e altre distro derivate come Linux Mint 17. Continua a leggere

Linux Mint: disponibile la nuova versione 17.1 Rebecca

lm1

Da poche ore è disponibile la nuova versione stabile di Linux Mint, la 17.1, codename “Rebecca”. Si tratta di un rilascio molto interessante poichè è il primo  che segue la nuova politica dei rilasci. La popolare distro irlandese basata su Ubuntu, infatti, alcuni mesi fa aveva annunciato di voler seguire soltanto le release LTS del distribuzione sviluppata da Canonical. Rebecca quindi godrà del supporto esteso fino al 2019.

Continua a leggere