Peek: catturare GIF animate dal desktop con pochi click

peek

Peek è un semplice strumento open source per catturare GIF animate dal proprio schermo. Basta selezionare con il mouse l’area di registrazione, ridimensionandola all’occorrenza, e un solo clic del mouse per iniziare la registrazione.

Attualmente supporta i sistemi Linux con X11, ma in futuro potrebbe supportare anche altri sistemi operativi e Wayland. Sono distribuiti i pacchetti per Arch e Debian/Ubuntu, nonché il codice sorgente.   Continua a leggere

DistroWatch: a cosa serve (e soprattutto a cosa non serve)

distrowatch720x340

Alzi la mano chi non ha mai visitato o consultato lo storico sito DistroWatch. Nel corso degli anni è diventato praticamente un’istituzione per gli appassionati di sistemi operativi liberi. Sempre aggiornatissimo, facile da consultare, permette di conoscere la quasi totalità dei sistemi GNU/Linux (ed altri), di scoprirne di nuovi, dai più diffusi a quelli più sconosciuti, dalle distro attive a quelle abbandonate “morte e sepolte”. Con i filtri di ricerca interni è possibile confrontarle, seguirne lo sviluppo e le novità compresi i nuovi rilasci, visualizzarne le caratteristiche, accedere a recensioni, link di download e molto altro.

Una delle funzioni più popolari è certamente la classifica delle distro (ne parleremo dopo!), visualizzabile direttamente dalla Home del sito. Spesso ho sentito diverse inesattezze riguardanti questa classifica. Passi pure che a fare confusione siano alcuni utenti di turno, quando dicono la loro su forum o sui social network. Ma a volte possono prendere delle vere e proprie cantonate anche altri soggetti – in teoria – più affidabili: è successo ad un famoso blog di tecnologia (fra i più visitati in Italia) con un articolo pubblicato il mese scorso, addirittura anche alla pagina italiana di Wikipedia (nella versione leggibile fino a pochi giorni fa). Direi che è giunto il momento di provare a fare un po’ di chiarezza. Continua a leggere

Ubuntu Budgie: con la 17.04 sarà un flavor ufficiale

 

maxresdefaultDopo una derivata che ci lascia (Mythbuntu), un’altra si aggiunge alla famiglia Ubuntu. È di ieri l’annuncio di budgie-remix che l’Ubuntu Technical Board ha conferito alla distro lo stato di flavor ufficiale della comunità.

Non sono passati neanche sette mesi dal rilascio della prima versione 16.04. Dopo l’inserimento dell’ambiente grafico budgie nei repo ufficiali con la 16.10, il prossimo aprile verrà rilasciata ufficialmente come flavor ufficiale con il nome di Ubuntu Budgie 17.04. Potrà quindi usufruire di tutti i privilegi di una derivata ufficiale.

Ricordiamo che l’ambiente grafico Budgie nasce come fork di GNOME grazie allo sviluppo del progetto Solus. Subito apprezzato da Mark Shuttleworth, in tempi rapidi trova sviluppatori interessati a portarlo su Ubuntu. Altrettanto rapidamente è diventata stabile ed ha incrementato nuove funzionalità (una delle ultime è l’applet per gli indicatori).

Enjoy!

Elementary OS 0.4 Loki: guida postinstallazione

elementary

Non è passato molto tempo da quando ho pubblicato questa guida per completare l’installazione di elementary OS 0.3 Freya. Si rende però necessario il suo aggiornamento, in quanto di recente è stata rilasciata la nuova versione stabile elementary OS Loki 0.4 (in questa pagina potete leggere l’annuncio e le note di rilascio). La nuova release si basa su Ubuntu 16.04 LTS.

Fra le varie novità, troviamo il kernel Linux 4.4 LTS, Vala 0.32, nuovi indicatori e notifiche. Inoltre Loki viene solo rilasciata in versione 64 bit (quindi niente ISO 32-bit) e non prevede nativamente l’installazione di app esterne tramite PPA o in formato .deb (ufficialmente per garantire l’installazione di solo software sicuro).

Anche questa versione fa del minimalismo il suo principale punto di forza. Ma al tempo stesso può risultare poco versatile per gli utenti più esigenti. Nulla però che non si possa modificare: in questa guida sono elencati alcuni consigli per renderla più produttiva e flessibile. Come sempre siete liberissimi di applicare una o più modifiche a seconda dei vostri gusti. Continua a leggere