Xubuntu 16.04: cosa fare se il plugin meteo non funziona.

xfce4weatherpluginIn questi giorni potrebbe capitare agli utenti di Xubuntu 16.04 LTS di non riuscire ad usufruire delle previsioni meteo attraverso l’apposito plugin del pannello di Xfce. Questo perché sono cambiate le API del sito dell’Istituto Meteorologico Norvegese, da cui sono prese le informazioni dell’utility xfce4-weather-plugin. Come si legge sul sito del servizio, la vecchia versione delle API avrebbe smesso di funzionare il 9 di questo mese, come anche segnalato opportunamente sul sito di Xfce.

Così infatti è stato e ieri sulla mia Xubuntu Xenial il plugin non era funzionante. In attesa di un aggiornamento che risolva questo problema, si può correre facilmente a ripari. Basta infatti scaricare dalla pagina launchpad del pacchetto il file .deb per Zesty Zapus (contenente la versione 0.8.6-1 del plugin). Una volta installato il pacchetto (non ho riscontrato incompatibilità su Xubuntu 16.04) basta chiudere la sessione e rientrare perché il plugin del pannello torni a funzionare, mostrando correttamente la situazione meteo e le previsioni.

Enjoy!

Debian: come sostituire Wicd con Network Manager

2000px-wicd_client_logo-svg

Oggi una mini guida su una configurazione abbastanza facile, ma che può farvi perdere del tempo prezioso in ricerche su Internet se non sapete come effettuarla.

Wicd è un gestore di reti via cavo e wi-fi  per sistemi GNU/Linux. Talvolta lo si può trovare preinstallato al posto di NetworkManager, come vi potrebbe capitare se installate ad esempio Debian con l’ambiente desktop LXDE. Potrebbe però succedere che si preferisca gestire le reti con Network Manager, magari perché Wicd non funziona bene oppure semplicemente perché si è abituati all’altro strumento (che di solito si trova preinstallato nelle distribuzioni più comuni come Ubuntu, Mint, Fedora ecc.). Ecco come fare. Continua a leggere

Kodi 17: guida post installazione completa e aggiornata

Le statistiche di questo blog dicono che l’articolo più cliccato di sempre (nonché quello più copiato da altri siti o blog, fatemelo dire 😀) è la guida postinstallazione di Kodi. Dato l’interesse per l’argomento, ho deciso di aggiornare l’articolo. Infatti dal 2015 ne è passata di acqua sotto i ponti: il team di Kodi ha rilasciato la versione  17.0 “Krypton”, che ha rivoluzionato l’aspetto grafico, nonché è in arrivo la versione 17.1, che andrà a correggere alcuni bug dell’attuale release stabile.

Come la precedente guida, anche questa nasce con l’intento di riassumere le principali operazioni da compiere al primo avvio per configurare al meglio il media center open source, evitando così di dimenticarsene qualcuna. L’articolo contiene indicazioni specifiche per gli utenti di lingua italiana, con attenzione particolare per quelli meno esperti.

Continua a leggere

GIMP: come creare un’immagine per firmare documenti digitali

wilber-bigA volte capita che sia necessario firmare dei documenti digitali, come ad esempio contratti, lettere o curriculum vitae. In questi casi la cosa che sembra più ovvio fare è stampare il documento, firmarlo a penna e magari riscannerizzarlo se richiesto l’invio per email. Tutto ciò comporta inevitabilmente spreco di tempo, carta e inchiostro, oltre il fastidio di collegare scanner e stampante.

Tutto ciò può essere evitato apponendo sul documento un file d’immagine della nostra firma, meglio se con sfondo trasparente, in modo tale che non sembri un fotoritocco di infima qualità. Serve ovviamente un file di questo tipo, creato in precedenza. In questa guida spiegherò come crearlo in meno di dieci passaggi. Per realizzare il file con la nostra firma ci serviremo di GIMP, programma open source e gratuito per Windows, Mac e Linux.  Continua a leggere