Ubuntu 18.04 LTS Bionic Beaver: guida completa post installazione

Ubuntu_18.04_Bionic_Beaver_guida_post_installazioneOggi è previsto il rilascio ufficiale di Ubuntu 18.04 LTS Bionic Beaver. Essendo una versione Long Term Support, sarà supportata per cinque anni (fino al 2023). Si tratta di una release molto attesa di Ubuntu: è la prima LTS che sancisce il passaggio definitivo a GNOME 3 dopo l’abbandono del desktop “fatto in casa” Unity da parte di Canonical.

Questa è una “piccola” guida post-installazione con alcuni consigli, sia per chi si avvicina per la prima volta ad Ubuntu, sia per chi è più esperto e ha bisogno di consultare degli “appunti rapidi” per completare l’installazione di Ubuntu. Continua a leggere

Annunci

Rosetta: come “tradurre” i comandi di un gestore pacchetti in un altro.

Oggi vi posto una piccola “chicca” che ogni tanto potrebbe rivelarsi molto utile: una tabella di conversione  fra i principali gestori di pacchetti delle maggiori distro GNU/Linux. È uno strumento che ho scoperto di recente e che condivido qui poiché mi sono accorto che le poche pagine in italiano che ne parlano sono ormai obsolete o incomplete.

La tabella, presente in questa pagina del wiki di Arch, mette a confronto le varie funzioni disponibili con i diversi package manager. In pratica permette di “tradurre”  i comandi più comuni relativi alle operazioni sui pacchetti (installazione, rimozione, ricerca, aggiornamento ecc.). Non so voi ma io, che uso principalmente Debian o Ubuntu, quando sono alle prese con Fedora o Arch (e derivate) spesso e volentieri faccio fatica a ricordare a memoria i comandi da terminale per operare sui pacchetti. Continua a leggere

Precauzioni per aggiornare Windows 10 in dual boot con Linux (ovvero come ho impedito al Fall Creators Update di rovinarmi la domenica)

sad_tux_win10Oggi scrivo un articolo un po’ più “personale”. Vorrei infatti raccontarvi di come domenica scorsa ho evitato che l’aggiornamento di Windows 10 Fall Creators Update mi mandasse fuori uso il computer portatile. Da qualche mese adopero pochissimo Windows, poiché per le attività che svolgo attualmente non mi occorre che di rado. Vi accedo di tanto in tanto (ad esempio di domenica), quasi esclusivamente per aggiornare il sistema, antivirus e programmi.

Gli aggiornamenti di Windows sono spesso odiati e temuti dai suoi stessi utenti a causa di fastidi e rischi che possono comportare. Fastidi e rischi che aumentano se si ha un sistema GNU/Linux in dual boot. Mi sono convinto che in un prossimo futuro risolverò definitivamente il problema dedicando ai due sistemi operativi due macchine distinte e separate. Nel frattempo vi spiego cosa faccio quando è imminente un major update di Windows 10. Sono accortezze abbastanza semplici (pressoché alla portata di tutti), in grado di evitare piccole e grandi disgrazie. Continua a leggere

Desktop Folder: aggiungere facilmente icone (e altro) sulla Scrivania di elementary OS

eOS2Una delle caratteristiche più amate e odiate di elementary OS è che non permette di aggiungere icone e file sul desktop. O meglio, si potrebbe fare  tramite alcune configurazioni, ma è una scelta che comporta degli svantaggi, tra cui l’installazione di un secondo gestore di file. Da un po’ di tempo, per fortuna, è disponibile un’app che permette di aggiungere dei widget sul desktop, fra cui delle aree in cui posizionare cartelle, file e avviatori. Si chiama Desktop Folder e permette inoltre di aggiungere altri oggetti, fra cui stickers con promemoria oppure immagini.

eOS1

Si installa molto facilmente dall’AppCenter di elementary, oppure tramite pacchetto scaricabile dalla pagina GitHub del progetto. Buono a sapersi!

PS: Pare che l’app funzioni anche su Ubuntu (con Xorg). Una cosa da tenere in considerazione per il prossimo futuro, poiché nelle versioni di Ubuntu successive alla 18.04 (salvo ripensamenti o novità) non sarà possibile posizionare icone sulla Scrivania.