I 10 utenti Linux da evitare come la peste.

all-tux-penguins-wallpapers-1024x768-800x800

La comunità open source è fatta di persone che prevalentemente lavorano, si incontrano e comunicano attraverso canali “virtuali” come Internet. Quando leggiamo forum e blog, i gruppi sui social network dedicati al pinguino, non bisogna mai dimenticare che dietro ai vari account, i nickname e gli avatar ci sono sempre esseri umani in carne e ossa. Parliamo quindi di individui con tutti i loro pregi e difetti, con una vasta gamma di comportamenti.

Tempo fa ebbi modo di leggere questo articolo che parlava di alcune tipologie di utenti Linux molto antipatiche e fastidiose. Prendendone spunto, mi sono divertito a scriverne una nuova versione semiseria, basandomi sulla mia esperienza personale.

Continua a leggere

Annunci

Le migliori alternative a UNetbootin per creare USB live

tux_usbSempre meno persone masterizzano CD o DVD. Anche per installare sistemi operativi o utilizzare le versioni “live” delle distribuzioni GNU-Linux ci si affida ormai solo alle chiavette USB. UNetbootin è uno dei software più utilizzati per creare chiavette USB avviabili. È semplice da usare ed è disponibile per Windows, Mac e Linux. Peccato però che ultimamente dia problemi e non funzioni più bene come un tempo. Andiamo perciò a vedere quali altri programmi alternativi adoperare a seconda del sistema operativo utilizzato.  Continua a leggere

Ubuntu 14.04: risolvere bug network-manager bloccato

Ieri ho avuto un problema con la connessione Internet. In pratica all’avvio del pc non compariva l’icona della rete con tutte le relative connessioni. A nulla sono serviti i tentativi di attivarla manualmente. Navigando da tablet, con una ricerca mi sono accorto che era un problema relativo ad un bug di network-manager, che coinvolgerebbe anche chi non ha abilitati i proposed updates. Comunque l’aggiornamento dei pacchetti coinvolti risolverebbe tutto (o almeno è stato così nel mio caso).

Il problema sta però nel fatto che, se non si riesce a stabilire una connessione alla rete, non si può eseguire l’aggiornamento. Io ho optato per una soluzione un po’ “artigianale”, che intanto ha funzionato: scaricare manualmente da live i pacchetti .deb dagli archivi di Canonical, per poi installarli con Gdebi.

Ho notato che alcuni utenti meno esperti stanno avendo problemi a reperire i pacchetti interessati. Così ho provveduto a renderli disponibili al download sul Google Drive del blog (per sistemi 64 bit). Se state leggendo questo articolo in giorni vicini alla data di pubblicazione e avete questo problema, sicuramente state usando una live oppure un altro computer. Procedete come descritto di seguito. Continua a leggere

Ubuntu Tweak chiude definitivamente i battenti

utNon è una di quelle notizie che giungono inaspettate. Ubuntu Tweak non riceveva da anni aggiornamenti importanti. In più, con il rilascio di Ubuntu 16.04, in molti si erano accorti dell’impossibilità di installarlo su Xenial. L’autore del progetto, Tualatrix Chou, pressato dalle email di utenti che gli segnalavano problemi con la nuova release di Ubuntu, ha deciso di comunicare ufficialmente la morte del progetto. Il sito internet, che registra ancora qualche migliaio di contatti al giorno, riporta ora al suo blog personale. Anche le pagine Github e Launchpad recano la dicitura «This project is no long under maintenance». Continua a leggere